giovedì 18 maggio 2017

A Parcocittà tutti i film di Fabrizio De Lillo e del suo "sguardo che vola"

Un viaggio nel tempo, e nella storia di Foggia e della Capitanata, ma visto da una prospettiva insolita ed avvincente: dall’alto, dall’occhio di un drone. Lo sguardo che vola di Fabrizio “Jamie” De Lillo sarà protagonista domani di una serata che promette spettacolo e soprattutto tante immagini di una Foggia e di una Capitanata molto diverse da quelle che siamo abituati a vedere. Perché De Lillo con il suo drone e la sua telecamera cattura bellezze inaspettate, e ci fa sentire più orgogliosi di essere foggiani e dauni.
Promossa dal Laboratorio multimediale “L’immagine militante” dell’Auser di Foggia, dalla stessa Auser e da Parcocittà, l’iniziativa si svolgerà nel centro polivalente di Parco San Felice, con inizio alle ore 19.00.
In apertura, un video inedito del giovane autore, che sta conquistando il web con le sue immagini insolite, che offrono squarci e punti di vista inaspettati e di rara bellezza del capoluogo e delle città d’arte della Capitanata.
Il filmato che sarà presentato in anteprima al pubblico riguarda S. Lorenzo in Carmignano e la Foggia federiciana.
A seguire i video che mostrano inedite e struggenti immagini dall'alto di Foggia (Centro Storico, Epitaffio, Chiesa delle Croci, Masseria Pantano ed altro), del Tavoliere e dei Monti Dauni, e di Manfredonia, Lucera, Troia, Bovino e Castelluccio dei Sauri. Presenterà l’autore e converserà con lui Geppe Inserra.
Non mancate, perché ci sarà veramente di che restare stupiti.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...